• alt text
  • alt text
  • alt text


NOTE

* Note

Reiki | Cos'è

USUI REIKI ORIGINALE: IL RISVEGLIO DELLO SPIRITO

Cos'è il Reiki?: Presenza, Risveglio dello Spirito e Autoguarigione?

Il Reiki è il “metodo di guarigione naturale di Mikao Usui”, originato in Giappone da Mikao Usui Sensei e introdotto in occidente dalla signora Hawayo Takata.

Si tratta di una disciplina mente-corpo che si occupa del riequilibrio energetico e della "guarigione" fisica e mentale di chi lo pratica, ma rappresenta anche un percorso di crescita personale e di evoluzione spirituale. Hawayo Takata, colei che ha avuto l'inestimabile merito di aver fatto conoscere il Reiki in occidente, ci ha regalato una definizione essenziale ma efficacissima: ad una conferenza di presentazione le chiesero, appunto, che cosa fosse in realtà.

La sig.ra Takata appoggiò le mani su una persona e disse: -REIKI ON- ltà il Reiki. poi sollevò le mani dalla persona e disse: -REIKI OFF - Reiki è una disciplina semplice ma efficacissima: appoggiare le mani e lasciar fluire liberamente l'Energia di Guarigione con cui siamo stati messi in contatto da un Maestro dopo l'attivazione REIKI.

Nessuna sovrastruttura, nessuna ritualità inutile, nessun bisogno di "essere portati" o di dover possedere "poteri" o altro, nessuna necessità di aderire o di rinnegare le proprie credenze religiose, etiche o politiche, nessuno schema, ma una pratica esperienziale immediata, una connessione diretta con L'Energia Vitale Universale che si sperimenta immediatamente e chiaramente attraverso i nostri sensi dopo aver ricevuto la prima iniziazione di Reiki. Le attivazioni energetiche vengono effettuate durante il corso di Reiki, dove viene spiegata la storia del Reiki, vengono insegnate le pratiche del trattamento a se stessi e agli altri e si sperimenta direttamente la connessione con l’Energia...

L’insegnante Reiki mediante un semplice rituale durante il seminario, permette che i praticanti recuperino la consapevolezza del contatto con l'Energia, favorendo un libero fluire dell'Energia stessa. Con la pratica di REIKI gli allievi innescano in se stessi conseguentemente i processi di autoguarigione intesa come recupero di un equilibrio fisico mentale e spirituale.

L'applicazione del REIKI dà l'avvio a un processo di auto- trasformazione e illuminazione. REIKI è un processo ’globalizzante' che porta salute fisica, emotiva e mentale. Utilizzando REIKI iniziamo a liberarci dei nostri vecchi schemi mentali e a risolvere i conflitti che abbiamo creato nelle nostre vite. Per maggiore informazioni su come si svolgono gli incontri tel. 3468543820

A cosa serve il Reiki?
Dal corso nella persona iniziata avvengono una serie di processi naturali che lo armonizzano favorendo il suo sviluppo spirituale ben correlato con la sua realtà materiale Già dalla prima fase del corso l'allievo di Reiki riesce a percepire l’Energia attraverso le proprie mani, con diverse sensazioni a seconda della persona stessa, e può percepire il livello energetico, eventuali dolori o disturbi della persona che sta trattando, sensazioni, intuizioni, ed anche visualizzazioni. Una volta concluso il corso di Primo livello, lo studente di Reiki, per tutta la vita, avrà per sempre la possibilità di accedere consapevolmente cioè canalizzare I' energia universale o energia di guarigione. Quando vuole ricominciare basta appoggiare le mani e l’energia fluirà liberamente. Una volta recuperata la consapevolezza del Contatto con l'Energia, questa percezione non si perde, e la connessione con l'Energia Universale rimane attiva per tutta la vita. La bellezza del Reiki sta proprio in questa estrema semplicità: Reiki funziona subito e sempre, e non ci abbandona mai.
I 5 precetti del Reiki

GLI INSEGNAMENTI DI MIKAO USUI E LA FILOSOFIA DI REIKI

Kyo dake wa

 

Okoruna

Shinpai suna

Kansha shite

Go wo hage me

Hito ni shinsetsu ni

 

Solo per oggi

 

Non ti arrabbiare, non adirarti

Non ti preoccupare, non provare ansia

Dimostra gratitudine per ciò che hai

Lavora con impegno ed onestà (su di te)

Sii gentile verso i tuoi simili e tutti gli esseri viventi

 

Pace, rispetto, lavoro su di sé, gentilezza, gratitudine

Secondo la versione della Takata, i cinque princìpi del Reiki sarebbero nati in seguito a una meditazione particolarmente ispirata di Mikao Usui.

In realtà i princìpi, o linee-guida, per una condotta di vita armoniosa ed equilibrata, sono stati redatti dall’imperatore Meiji (1868-1912) e adottati da Mikao Usui, in virtù della grande stima che riponeva nell’imperatore.

I princìpi non sono rigide prescrizioni moralistiche; lo spirito che li anima è il sentimento dell’unità: l’unità e l’armonia dell’individuo con il cosmo intero. Nell’ottica del Reiki, integrarli nelle nostre esistenze significa renderci il più possibile canali puliti dell’Energia Vitale Universale.

Mikao Usui consigliava di ripeterli a voce alta e di farli vibrare nel proprio cuore ogni mattina e ogni sera, stando seduti (per terra o su una sedia) rilassati, con le gambe diritte o nella posizione del loto, con le mani incrociate sul cuore (bilanciatura) o giunte nella posizione chiamata Gassho.

In questo esercizio, naturalmente, come in ogni pratica meditativa, ciò che più conta è l’atteggiamento spirituale, ovvero l’autentica disponibilità all’apertura di mente e cuore (kokoro).
I Livelli del Reiki: come si struttura il Percorso
REIKI: UNA VIA DI CONOSCENZA GRADUALE
Per frequentare il primo livello di REIKI non occorre nessuna preparazione specifica ma solo il desiderio di farlo e di iniziare questa esperienza con l’energia universale.
Per frequentare il secondo livello di REIKI è necessario avere già frequentato il primo livello di Reiki, ed avere già fatto una certa pratica sia di auto-trattamenti Reiki su se stessi (consigliati 21 auto-trattamenti Reikiconsecutivi) e qualche trattamento Reiki su altre persone (consigliati almeno 4 trattamenti Reiki).
Per frequentare il terzo livello di REIKI è necessario avere già frequentato il secondo livello di Reiki, avere fatto una certa pratica e avere utilizzato i simboli del secondo livello REIKI. E’ consigliabile avere continuato a fare pratica di auto-trattamenti su se stessi (consigliati 21 auto-trattamenti Reiki consecutivi).
Per frequentare il corso di Reiki Master (livello insegnante) è necessario avere avuto una certa pratica ed esperienza con Reiki attraverso trattamenti, auto-trattamenti e uso di tutti i simboli Reiki. E’ inoltre necessario un periodo di “purificazione” da iniziare in genere 21 giorni prima dell’attivazione a Reiki Master. Questo tempo di preparazione comporta: meditazione o rilassamento, pratica Reiki e auto-trattamento Reiki (consigliati 21 auto-trattamenti Reiki consecutivi) e possibilmente alimentazione sana.

1) Reiki Usui – 1º Livello di Reiki
l primo livello è considerato il livello fisico, è anche il livello dell’autoguarigione Durante il seminario di Reiki Usui nel metodo più diffuso, l’allievo riceve 4 attivazioni energetiche o reiju da parte del master Reiki o meglio insegnante di Reiki, che gli permettono di diventare un canale di Reiki. Si apprendono tutte le tecniche per effettuare l’ auto-trattamento REIKI ed un trattamento base completo su altre persone. Si impara a trattare anche a seconda di necessità individuali, ad effettuare trattamenti ai bambini o agli anziani, a trattare gli animali, le piante, i fiori che sono anch’essi esseri viventi..

L’ auto-trattamento REIKI è di grandissima importanza per la nostra crescita spirituale attraverso Reiki. Infatti dopo il seminario si consiglia di dedicare almeno 20 minuti al giorno o mezz’ora, un momento prezioso e anche piacevole in cui si esegue il trattamento REIKI su se stessi. Durante il corso si spiega la storia di Reiki, il funzionamento di Reiki nel corpo dell’operatore e del ricevente. Si spiegano i chakra ed il loro funzionamento. Si fanno meditazioni di gruppo, esperienze di scambio, cerchi di luce, meditazioni.

Alla fine del corso di Reiki 1º livello sei in grado di fare trattamenti Reiki su te stesso e successivamente sugli altri, famigliari, parenti, amici e conoscentiSi consegnano le dispense e l’attestato di 1º livello Reiki rilasciate dalla RIS – Reiki International School dal ’94.

2 ) Reiki Usui – 2º Livello di Reiki
Il secondo livello è considerato il livello mentale e della pratica per gli altri.
Durante il corso di Reiki Usui, nella scuola più diffusa, i partecipanti ricevono un’unica attivazione con i primi 3 simboli Reiki.
I simboli REIKI sono del 2º livello:

  1. Cho Ku Rei
  2. Sei He Ki
  3. Hon Sha Ze Sho Nen

E’ quindi possibile aumentare la propria energia di Reiki la dove è necessario, purificare la casa, i locali, l’acqua, il cibo, gli oggetti, trattare l’inconscio delle persone, soprattutto in casi dove c’è un desiderio da parte della persona di cambiamento ma difficile da attuare, causa abitudini o copioni. Per esempio, per smettere di fumare, per iniziare una dieta alimentare, per vincere la timidezza, per avere una maggiore autostima, per prendere qualsiasi decisione personale, affettiva o di lavoro, che non si ha il coraggio di intraprendere poichè a volte cambiare è difficile. Inoltre col secondo livello Reiki Usui è possibile mandare l’energia di guarigione e l’amore di Reiki anche a persone che non sono vicine a noi ma che hanno bisogno d’aiuto in un determinato momento. Per esempio una persona che non sta bene, un ragazzo che deve affrontare un’esame all’università, qualcuno che deve intraprendere un viaggio o un colloquio di lavoro, o una visita medica. I casi sono tanti per poter aiutare una persona dando forza, amore, coraggio, autostima. Durante il corso si fanno esperienze, meditazioni, scambi.

3) Reiki Usui – 3º Livello di Reiki  
Terzo livello Reiki come preparazione al Reiki Master Usui. Questo percorso è relativo a Reiki Usui conosciuto e diffuso in occidente, ancora il più praticato. E’ possibile frequentare un corso di terzo livello Reiki che escluda la possibilità dell’ insegnamento. Non è assolutamente un livello intermedio in quanto a chi desiderasse diventare Reiki Master, basta avere frequentato il secondo livello Reiki, ovviamente dopo una certa pratica di Reiki anche se è consigliato prepararsi attraverso il terzo livello. In genere il costo del terzo livello Reiki viene poi scorporato al momento del Reiki Master quindi non include nessuna spesa aggiuntiva. Il corso è aperto a coloro i quali non siano interessati a concludere un percorso importante iniziato precedentemente, ma che non intendano attivare o tenere dei corsi di Reiki, ma che in seguito un proprio percorso personale desiderino concludere il ciclo delle attivazioni Reiki o Reiju ricevendo anche il simbolo più importante lasciato da Mikao Usui, il Dai-Komyo. Il Reiki Master non ha meriti personali, ma è solo un canale energetico dell’energia universale che scorre fra l’universo REI, e il suo corpo KI, come un fiume. Infatti un primo livello può essere paragonato ad un ruscello, un secondo livello ad un fiume, un terzo livello ad un grande fiume, come il Gange in India o il Nilo in Egitto. Un esempio molto taoista per visualizzare il flusso energetico di un operatore Reiki. Il corso è stato inserito da alcuni anni da moltissimi Reiki Master per dare la possibilità di ricevere la terza ed ultima armonizzazione di Usui anche a chi non intende insegnare Reiki in seguito. Ovviamente questo corso è più breve, in quanto esclude l’insegnamento e le modalità di attivazione. Ribadisco che questo è il percorso di Reiki Usuimaggiormente diffuso e comunque assolutamente efficace.

4) Reiki Master – Corso e Preparazione  
Diventare REIKI MASTER è una scelta importante, ed è il completamento di un percorso.
Innanzitutto è indispensabile che sia trascorso un certo periodo di tempo dal 1º e 2º livello di Reiki. Non è necessario che trascorra molto tempo dal 3º livello Reikiin quanto originariamente venivano svolti insieme. Negli ultimi anni sono stati frazionati allo scopo di semplificarne il percorso.
Tale periodo, non può essere una regola fissa uguale per tutti in quanto la preparazione a livello spirituale e la pratica, è sempre individuale, per quanto l’insegnante di Reiki coscienzioso deve saper valutare se l’aspirante è effettivamente pronto e abbia fatto pratica su altre persone e su se stesso. Tutto questo comunque senza giudizio e senza imporsi, con amore e senza ego, tenendo conto del desiderio altrui in quanto la divulgazione di Reiki è un’alta missione di luce, è il contatto con l’energia delle origini,e non si può impedire a nessuno di realizzare questa missione di divulgazione di REIKI utile sia all’individuo che all’umanità. 



QUANTO COSTA IL REIKI?

L'uso cosciente dell'energia denaro

DOMANDA – Ci sono costi molto variegati per quanto riguarda
i corsi di Reiki. Quali sono i costi giusti dei corsi di Reiki?

RISPOSTA – Negli anni ’90 i costi di Reiki in Italia erano davvero
folli, sinceramente erano troppo alti per una tecnica spirituale.
Bisogna però tenere conto che chi ha fatto di Reiki la sua attività e
vi si dedica magari 7 giorni su 7, (i corsi di Reiki si tengono spesso
e soprattutto nel week end) e si dedica alla trasmissione di Reiki dal
mattino alla sera, deve essere equamente ricompensato
riconoscendone il tempo al quale si dedica all’insegnamento e agli
altri, la sua conoscenza, la sua esperienza, la sua padronanza
dell’argomento.
Inoltre tutti dobbiamo vivere, ed è giusto che il lavoro di una
persona venga retribuito, non sarebbe giusto il contrario.
I prezzi proposti dalla scuola Reiki “Il Sole Nascente” gestita in Italia
dal ’94 al 2014 e della RIS – Reiki International School sono
mediamente gli stessi prezzi che si trovano in Giappone o nel
Regno Unito o in Spagna.
Ogni persona, ogni operatore, ogni insegnante nel decidere i prezzi
dei corsi di Reiki dovrebbe ascoltare sempre il suo cuore e non le
convenzioni, o quello che fanno gli altri anche perché non è detto
che sia giusto per lui/lei.

I prezzi fissi nel mondo

In tutto il mondo il Reiki viene divulgato perlopiù attraverso prezzi fissi:
PRIMO LIVELLO: 200,00 € (da 150,00 a 250,00 €)
SECONDO LIVELLO: 400,00 € (da 300,00 a 500,00 €)
TERZO LIVELLO 3A: 500,00 € (da 400,00 a 600,00 €)
TERZO LIVELLO 3B - MAESTRATO: 4.000,00 (da 2.000,00 a 6.000,00 €)
Naturalmente queste sono appunto medie, oltre alle quali è possibile riscontrare ulteriori valori sia in alto che in basso.




per qualsiasi informazione scrivici utilizzando il nostro modulo di contatto ..>



Per informazioni dettagliate, appuntamenti o info su corsi:
Maria Enelsi Gomez Tel 346 85 438 20