• alt text
  • alt text
  • alt text


Terapie Olistiche | Naturopatia

Protagonista della leggenda sulla nascita leggendaria della naturopatia è Vincent Priessnitz, contadino austriaco della prima metà del 1800. Osservando un cervo ferito che si “curava” immergendosi in un torrente, pensò che la stessa pratica salutare potesse essere applicata con ottimi risultati anche agli uomini.

Fu merito dell’abate Sebastian Kneipp, nella seconda metà dell'Ottocento il perfezionamento e la divulgazione in Germania della pratica dell'idroterapia e delle cure naturali in generale. Benedict Lust, allievo di Kneipp, si trasferì negli Stati Uniti ove divulgò le conoscenze idroterapiche, e i consigli sullo stile di vita: è considerato il fondatore della naturopatia americana. Il termine “naturopatia” (in inglese Naturopathy) fu coniato nel 1895 dallo statunitense John Scheel, medico a New York come Nature's Path (Sentiero della natura) dell'individuo.

Attualmente la naturopatia è disciplina riconosciuta a livello internazionale dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.



Cos'è la naturopatia: concetti di base

Le leggi fondamentali in naturopatia sono poche ma ben chiare:

Primum non nocere : prima di tutto non far del male alle persone in nessun modo, ma fornire il sostegno più efficace con il minimo rischio; Vis medicatrix naturae: promuovere l'auto-guarigione dell'organismo stimolando la forza vitale naturale; Tolle causam: rimuovere le cause della malattia, piuttosto sopprimerne i sintomi.

Regole fondamentali in naturopatia sono: rispettare le leggi naturali che regolano il corpo umano; attenzione alla singola persona e non solo alla sua malattia; il riequilibrio energetico; l'alimentazione equilibrata e naturale; la disintossicazione dell’organismo dalle tossine fisiche ed emotive.

Cos'è la naturopatia: competenze

La naturopatia non entra in competizione con la medicina “ufficiale” ma anzi con essa collabora. La naturopatia non è finalizzata a fare diagnosi e terapia delle patologie specifiche ma a favorire il benessere e l'autoguarigione attraverso interventi di disintossicazione e riequilibrio.

Scopo della naturopatia è educare alla salute e contribuire al ripristino del benessere globale degli individui. La naturopatia non cura la malattia ma si propone di mantenere o ripristinare la salute “secondo natura” , di ricercare ed agire con interventi e rimedi naturali sulla vera origine e causa del malessere o disordine.